Colibrì: Comitato Libertà & Rispetto | Ministero della Salute inadempiente alle sentenze sui danni da vaccino e da emotrasfusioni. I danneggiati si rivolgono al TAR. Solo in Puglia 42 ricorsi negli ultimi due mesi
2501
post-template-default,single,single-post,postid-2501,single-format-standard,mikado-core-2.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,mkd-theme-ver-2.0.4,vertical_menu_enabled, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

31 Dic Ministero della Salute inadempiente alle sentenze sui danni da vaccino e da emotrasfusioni. I danneggiati si rivolgono al TAR. Solo in Puglia 42 ricorsi negli ultimi due mesi

Nel caso in cui la Pubblica Amministrazione non adempia alle sentenze giudiziarie, la controparte può rivolgersi al TAR per chiederne l’ottemperanza.

Si tratta, come riportato nell’ultima Relazione annuale dal Presidente del TAR Puglia, di “fattispecie tipiche e sintomatiche di mala amministrazione” in cui si chiede di nominare un commissario che adempia alle sentenze per conto dell’ente pubblico.

Nella Relazione annuale del Presidente del TAR Puglia, si legge inoltre che “tale comportamento dell’ente pubblico, che preferisce allo spontaneo adeguamento al provvedimento giurisdizionale la sostituzione ad opera di commissari ad acta, comporta inutili aggravi di spese, oltre eventuali risarcimenti e responsabilità contabile oltreché disciplinare”.

L’Amministrazione Pubblica più inadempiente è, proprio secondo il TAR Puglia, il Ministero della Salute che non dà seguito alle sentenze sui danni da vaccino e da emotrasfusioni tutelati dalla legge 210/92 e viene definito “significativamente inadempiente” ( Sentenza TAR Puglia sede di Bari pubblicata il 10 dicembre 2018 n.1583, ricorso 936/2018, che accoglie l’ennesima richiesta di ottemperanza ad una sentenza definitiva di riconoscimento per danni da vaccino, Sentenza Tribunale di Trani 190/2018).
Il Tar precisa che il Ministero della Salute rappresenta l’Amministrazione “più frequentemente evocata in giudizio con i ricorsi di ottemperanza di questa specie” e “tale inadempimento persiste in modo sistematico, pur essendo il diritto degli istanti già riconosciuto dal giudice civile”.
A causa di questa inottemperanza “reiterata” da parte del Ministero della Salute, il Tar Puglia dispone “la trasmissione della presente sentenza alla Procura regionale della Corte dei Conti in Roma, per le valutazioni di competenza”.

E’ passato un anno da questa sentenza che descrive la condotta sistematicamente inadempiente del Ministero, ma nulla è cambiato.

Solo negli ultimi 2 mesi, il TAR Puglia ha dovuto trattare ben 42 ricorsi contro il Ministero che non adempie a sentenze passate in giudicato relative alla legge 210/92 in favore di danneggiati da vaccino, emotrasfusioni o emoderivati infetti.

Al TAR Puglia sede di Bari, nelle ultime Camere di Consiglio della Seconda Sezione sono stati discussi i seguenti procedimenti per l’ottemperanza di sentenze ai sensi della legge 210/92

  • 2 procedimenti nella Camera di Consiglio del 22 ottobre 2019 (Ruolo Ordine n. 12 e 14)

https://www.giustizia-amministrativa.it/documents/20142/1236488/ruolo%20cc%2022%20ottobre%20oscurato%20pdf.pdf/4f3bb48f-836e-aef7-e76f-422d5a4d3651/ruolo+cc+22+ottobre+oscurato+pdf.pdf

  • 9 procedimenti nella Camera di Consiglio del 5 novembre 2019 (Ruolo Ordine n. 17-18-19-20-22-23-24-25-26)

https://www.giustizia-amministrativa.it/documents/20142/1236488/ruolo_cc_5_novembre_oscurato.pdf/d44186fa-a053-27b2-ca8c-5987783c1d5b/ruolo_cc_5_novembre_oscurato.pdf

  • 6 procedimenti nella Camera di Consiglio del 19 novembre 2019 (Ruolo Ordine n. 15-16-18-19-21-23)

https://www.giustizia-amministrativa.it/documents/20142/1236488/ruolo-cc19novembre.pdf/897ebf41-77e8-ef90-209b-5e554367591e/ruolo-cc19novembre.pdf

  • 11 procedimenti nella Camera di Consiglio del 3 dicembre 2019 (Ruolo Ordine n. 30-34-35-37-38-39-40-41-42-43-44)

https://www.giustizia-amministrativa.it/documents/20142/1236488/CC-3-DICEMBRE-OSCURATO.pdf/ebbef4aa-bec5-2771-e621-346d0eec6573/CC-3-DICEMBRE-OSCURATO.pdf

  • 1 procedimento nella Camera di Consiglio del 17 dicembre 2019 (Ruolo Ordine n. 14)

https://www.giustizia-amministrativa.it/documents/20142/1236488/cc_17_dicembre_oscurato.pdf/2d3cfeda-cc50-0a10-1821-4351af2a6ae6/cc_17_dicembre_oscurato.pdf

Ulteriori 13 ricorsi contro il Ministero della Salute sono stati trattati sempre negli ultimi due mesi dal TAR Puglia sede di Lecce.