Colibrì: Comitato Libertà & Rispetto | L’Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica esprime forti perplessità in relazione al vaccino antivaricella per i bambini leucemici
2219
post-template-default,single,single-post,postid-2219,single-format-gallery,mikado-core-2.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,mkd-theme-ver-2.0.4,vertical_menu_enabled, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

24 Gen L’Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica esprime forti perplessità in relazione al vaccino antivaricella per i bambini leucemici

Nella sezione Linee Guida/Consensus dell’AIEOP (Associazione Italiana di Ematologia e Oncologia Pediatrica) è presente una documentazione relativa al vaccino antivaricella.
Secondo una circolare del Ministero della Sanità del 1998, ripresa in un editoriale della Rivista Italiana di Pediatria, la vaccinazione antivaricella è consigliata ai bambini sottoposti a chemioterapia antineoplastica.
L’AIEOP esprime forti perplessità in relazione a queste raccomandazioni ministeriali, ritenendo tali affermazioni “fuorvianti, in quanto non basate su una conoscenza aggiornata del reale impatto della malattia “varicella” nel bambino con leucemia o tumore solido e non misurate sull’obiettivo più importante per il paziente, cioè la guarigione dalla malattia di base”.
Nel documento dell’AIEOP si ricorda, inoltre, che “nel bambino leucemico vaccinato sono state descritte complicazioni quali polmonite, epatite, convulsioni, trombocitopenia” e sono stati segnalati, in uno studio danese, due episodi di infezione mortale in bambini leucemici dopo vaccinazione antivaricella.

 

www.aieop.org/web/wp-content/uploads/2017/05/lgvaricella.pdf

AIEOP – La vaccinazione nel bambino con leucemia o tumore solido