Colibrì: Comitato Libertà & Rispetto | I manuali di medicina confermano il nesso tra vaccini e miofascite macrofagica
2208
post-template-default,single,single-post,postid-2208,single-format-gallery,mikado-core-2.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,mkd-theme-ver-2.0.4,vertical_menu_enabled, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

24 Gen I manuali di medicina confermano il nesso tra vaccini e miofascite macrofagica

I manuali di medicina confermano che la miofascite macrofagica è una grave patologia invalidante causata dalla somministrazione di idrossido di alluminio in occasione delle vaccinazioni.
Nella prefazione del testo “Terapia delle malattie neurologiche” (a cura di Angelo Sghirlanzoni, Dipartimento di Neuroscienze Cliniche Fondazione Istituto Neurologico Nazionale “C. Besta”, Milano), si riporta che questo trattato medico specialistico è rivolto agli specialisti in neurologia, ma anche ai “Colleghi di altre discipline e gli Specializzandi delle molteplici scienze neurologiche”.
Al Capitolo 41 dal titolo “Miopatie infiammatorie”, a cura del Dott. Paolo Confalonieri, vincitore del Premio Merck Neurologia 2017, è scritto “Miofascite macrofagica. E’ considerata una condizione tossica dovuta alla somministrazione di idrossido di alluminio in occasione di vaccinazioni somministrate a livello intramuscolare, con una sintomatologia sistemica diffusa malgrado la iniezione localizzata” (pag.541).

 

https://books.google.it/books/about/Terapie_delle_malattie_neurologiche.html?id=LCNUGXlL4FQC&printsec=frontcover&source=kp_read_button&redir_esc=y#v=onepage&q&f=false