Colibrì: Comitato Libertà & Rispetto | 4 casi di eventi avversi gravi su 100 rilevati in Puglia con la sorveglianza vaccinale attiva
2197
post-template-default,single,single-post,postid-2197,single-format-gallery,mikado-core-2.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,mkd-theme-ver-2.0.4,vertical_menu_enabled, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.3,vc_responsive

24 Gen 4 casi di eventi avversi gravi su 100 rilevati in Puglia con la sorveglianza vaccinale attiva

Come riferito nel Report 2013/2017 “Sorveglianza degli eventi avversi a vaccino in Puglia” pubblicato dall’Osservatorio Epidemiologico Regionale lo scorso 7 novembre, la letteratura della reportistica ha da sempre evidenziato risultati insoddisfacenti nella sorveglianza degli eventi avversi.
In uno studio della Regione Puglia sulla vaccinazione mprv tra il 15 maggio 2017 e il 15 maggio 2018, è stato rilevato un incremento degli eventi avversi gravi pari a 339 volte adottando una sorveglianza attiva (Reporting rate x 1.000 dosi = 40,69) rispetto alla sorveglianza passiva (Reporting rate x 1.000 dosi = 0,12) affidata alle segnalazioni spontanee degli operatori sanitari e dei cittadini.

Sorveglianza degli eventi avversi a vaccino in Puglia – Report 2013-2017